Smaltimento rifiuti attività artigianali

Un corretto recupero dipende da una corretta raccolta. Catalogare correttamente un rifiuto, attribuendogli il codice CER più appropriato, costituisce il presupposto essenziale per ben “gestire” tutte le fasi successive: dalla raccolta fino all’avvio a recupero o allo smaltimento finale.

Sin-Eco, grazie all’organizzazione di cui dispone, è in grado di effettuare trasporto, recupero e smaltimento di qualsiasi rifiuto sia pericoloso che non pericoloso per le attività artigianali, dal settore delle autofficine, elettrauti, trasportatori, carrozzerie alle lavanderie, dal settore grafico e della verniciatura ai laboratori odontotecnici.

▫   settore AUTO E MOTO delle autofficine, carrozzerie, elettrauti e rimessaggi;

▫   settore METALMECCANICA delle officine meccaniche, carpentieri e fabbri, serramenti, costruzione stampi e verniciatura;

▫   settore CHIMICO delle materie plastiche, produzione di colle e adesivi ed attività galvaniche

▫   settore  della CONCIA DELLE PELLI;

▫   settore delle PULITINTOLAVANDERIE E LAVANDERIE

▫   settore  dei LABORATORI ODONTOTECNICI

▫   settore  GRAFICO Tipo-lito-seri grafie, copisterie, cartotecniche, laboratori fotografici;

Sin-Eco è in grado di fornire imballaggi e attrezzature idonee al confezionamento ed allo stoccaggio provvisorio dei rifiuti.

Sin-Eco offre la soluzione migliore a tutte quelle aziende che devono risolvere i vari problemi legati al ritiro e allo smaltimento di rifiuti speciali, solidi e liquidi.

L’intervento di tecnici specializzati consente di ottenere tutte le informazioni necessarie ad una corretta gestione dei rifiuti; dal corretto confezionamento alla collocazione nell’area di deposito temporaneo e successiva disciplina dello stesso, ai fini del rispetto delle prescrizioni previste per il successivo avvio a smaltimento o recupero.

Sin-Eco presta particolare attenzione a quest’aspetto perché il mancato rispetto dei limiti imposti per il deposito temporaneo dei rifiuti fa incorrere il cliente nelle violazioni penali di cui al deposito incontrollato o discarica abusiva.

Il “deposito temporaneo” rappresenta infatti il raggruppamento dei rifiuti effettuato, prima della raccolta, nel luogo in cui gli stessi sono prodotti.

Ai sensi dell’art. art. 183 lett.bb), comma 2, D. Lgs. n. 152/06, così come modificato dal D. Lgs. 205/10, il produttore può decidere, alternativamente, di collocare i rifiuti in deposito per tre mesi in qualsiasi quantità, prima di avviarli allo smaltimento o al recupero, privilegiando così il limite temporale, oppure può scegliere di collocare i rifiuti in deposito al massimo per un anno, purché la quantità non raggiunga i trenta metri cubi se si tratta di rifiuti non pericolosi, oppure, se si tratta di rifiuti misti, i rifiuti pericolosi non possono superare i dieci metri cubi, in applicazione del limite volumetrico.

Sin-Eco è in grado di fornire imballaggi e attrezzature idonee al confezionamento e collocazione al deposito temporaneo dei rifiuti speciali prodotti presso le attività artigianali, dal settore delle autofficine, elettrauti, trasportatori, carrozzerie alle lavanderie, dal settore grafico e della verniciatura ai laboratori odontotecnici.

Sin-Eco propone ai propri clienti il servizio di smaltimento e recupero dei rifiuti da attività artigiane con valorizzazione degli stessi, laddove possibile, ed il recupero dei proventi a beneficio dei clienti, sempre nel rispetto dell’ambiente e della normativa vigente.


LA PARTNERSHIP CON SIN-ECO

Il rapporto fornitore-cliente può assumere modalità e connotati diversi a secondo del grado di coinvolgimento che si vuole ottenere. Negli anni Sin-Eco ha voluto trasformare il rapporto con i clienti dando sempre più importanza alla capacità di sviluppare sinergie al fine di generare un sistema capace di creare un valore complessivo maggiore della somma aritmetica dei singoli valori. Sin-Eco, con i propri clienti, non si limita più al semplice scambio di richiesta e offerta...


Sinergie Ecologiche S.r.l. Via Col Vento, 7 Anzio Roma 06 9876438

X